martedì 4 novembre 2008


L'autunno è decisamente arrivato; veramente non fa affatto freddo, ma la pioggia è la compagna costante dell'ultima settimana, accompagnata dal vento che fa turbinare le foglie multicolori.

Anche se per una meteoropatica come me ciò significa tendenzialmente umore nero e depressione galoppante, non riesco a non subire il fascino dolce-amaro dell'autunno. I colori della natura sono forse i più belli dell'anno e le giornate scorrono tranquille dopo le fatiche della raccolta.

Ma soprattutto io A-D-O-R-O i sapori autunnali! Ve l'avevo già raccontato qui, lo so. Ma non mi stanco mai di spezzare una lancia a favore di:


  • castagne: sotto forma di caldarroste, in farina, come peladèi (nel nostro dialetto, le castagne lessate con alloro e salvia), come base per ricette dolci e salate, arrostite e poi affogate nel vino... Per me ogni scusa è buona per cedere ai piaceri della castagna!

  • zucca: forse il mio ortaggio preferito in assoluto, per la sua dolcezza e versatilità. Sono fermamente convinta che il suo sapore sia una vera e propria coccola per l'umore.
    Un cult al forno, insaporita con rosmarino e sale grosso; come ingrediente di zuppe, minestre ed affini (indimenticabile il latte e suca di mia nonna); in risotto (riso e suca). Ma come non citare i tortelli? E la pumpkin pie??
    Zucca, mon amour!!

  • patata americana e carrube, i dolci dei bambini di una volta...

E voi? Condividete per caso questa mia morbosa passione per i sapori autunnali?

5 commenti:

Susina strega del tè ha detto...

Condivido condivido, sia i sapori, i colori e la depressione, anzi, no, la malinconia....... ^_^

manu e silvia ha detto...

si...noi adoriamo le caldarroste e aspettiam l'autunno proprio per la zucca....
ecco, cadiamo per la patata americana....la usiamo in cucina se capita, ma non ci piace troppo....
un bacione

fabio ha detto...

Sarà perché dove ho vissuto io (salento) l'autunno non è mai autunno per davvero, è anzi un periodo che non vedi l'ora passi e arrivi la primavera, io preferisco la stagione calda con tutto ciò che porta con essa: angurie, fichi e frutti di ogni genere. Ma il tuo racconto mi sta facendo venire la voglia delle castagne adesso!!!
:)

val ha detto...

Sì sì Susina, è più malinconia effettivamente. La depressione vera mi viene a gennaio! ;-)

Manu&Silvia: benvenute! :-) la vs non simpatia per la patata americana è già perdonata!

Fabio: ah che voglia di salento...

yari ha detto...

A chi lo dici, i prodotti autunnali sono i miei preferiti!