giovedì 6 novembre 2008


Questo Vigneto Sengialta, che tanto ci fa soffrire e pazientare, comincia a darci qualche soddisfazione; piccole soddisfazioni, certo, ma non per questo meno gradite...


Ho sotto le mani Vini d'Italia 2009 di Gambero Rosso e Slow Food Editore e leggo: "...Il Sengialta 2007 è ancor più riuscito, tratteggiato da profumi che lasciano trasparire fiori, frutta fresca e gli accenni vegetali che caratterizzano la garganega; in bocca il vino è solido ma anche agile, sapido, di ottima lunghezza e armonia complessiva". IN FINALE PER I 3 BICCHIERI


9 commenti:

Mariluna ha detto...

Bellissimo!!!! Sai di vini non m'intendo molto ma quando bevo un bicchiere lo voglio buono e dalla descrizione del Gambero rosso il Sengialta che non conosco amerei proprio gustarlo.Spero che tutto vada per il meglio sento che ti meriti la buona riuscita e penso anzi che già é alle porte.
Sono contenta d'averti conosciuto grazie al tuo commento vado ad inserirti tra i miei preferiti, osi' avro' la possibilità di seguirti molto da vicino e con vero piacere....alla salute

val ha detto...

Mariluna, che belle parole: grazieeee! Alla tua salute,
un abbraccio

Gunther ha detto...

ciumbila complimenti....vedi che piano piano il lavoro da buoni frutti, mi fa molto ma molto piacere

val ha detto...

Grazie Gunther! La parola chiave, purtroppo, è proprio: PIANO PIANO!! A volte mi sembra non ci sia proporzione tra l'impegno che ci si mette ed i riscontri che si hanno; che le logiche del mercato siano ben lontane da quelle della passione e del rispetto del proprio territorio...

Ma io non mollo.

un abbraccio

astrofiammante ha detto...

ehiii...in bocca al lupo e crepi pure
quegli occhietti vispi che spuntano..
se lo meritano, bacio !

val ha detto...

Ma grazie cara! Crepi il lupooooo

Anonimo ha detto...

.. come al solito le guide arrivano sempre in ritardo..
un abbraccio forte dal casentino!!!
Ti aspettiamo presto:-)

Moscerino ha detto...

complimenti!! addirittura in lizza per i 3 bicchieri!!!! ma allora la tua "botte" non è poi così "piccola"....eh eh eh!

Antonella ha detto...

Leggendo quello che hai riportato riguardo la recensione di Vini d'Italia...ho provato a mettermi nei tuoi panni e... mi sono venuti i brividi!
Complimenti e tanti auguri!;o)