mercoledì 18 marzo 2009

Langhe. Toccata&Fuga.


Per visitare proficuamente un territorio tanto affascinante servirebbe sicuramente del tempo. Io purtroppo ne ho sempre poco, ma questa toccata e fuga langarola è stata ugualmente un piacere.


Grazie al mio buon amico e valente vigneron Daniele Chiappone, sono state 24 ore speciali.


Il banco di degustazione ha avuto luogo in una sede davvero prestigiosa, il castello di Novello, paesino poco distante dal più famoso Barolo...



L'organizzazione attenta di Davide, vulcanico blogger, ha poi reso la giornata un interessante momento di confronto tra produttori ed operatori.

Tra parentesi, gli eccellenti prodotti gastronomici che ho assaggiato in questa lunga giornata mi hanno fatto venire voglia di approfondire la cucina piemontese. Lo sformato di cardo gobbo, e acciughe col bagnet ross, gli involtini di verza, la robiola e la toma, il bra...ecco, di sicuro non ho digiunato!! ;-)

1 commento:

Maria ha detto...

Che bella vida!!!!
Salut!!!