lunedì 7 settembre 2009

Propositi settembrini

Le domeniche di fine estate mi mettono sempre addosso una dolce malinconia.

E puntualmente la mia reazione all'estate che muore è la voglia di cimentarmi in nuove attività intellettuali e sportive, per smorzare la tristezza dell'inverno che si profila all'orizzonte.


Ogni settembre porta con sè i suoi buoni propositi, che per l'autunno-inverno '09-'10 saranno:

- vedere al cineforum o in dvd tutti quei film che mi sono persa ma che avrei voluto proprio gustarmi, es. "L'onda", "Revolutionary road", "The reader", "I love radio rock", "La Duchessa".

- leggere tutti quei libri di cui mi sono appuntata recensioni e titoli, in primis l'opera omnia di Richard Yates, essendo stata già folgorata dal suo spietato "Revolutionary Road".

- fare un salto alla Biennale di Venezia prima della sua chiusura.

- prenotare una lezione di prova per qualche arte marziale soft...o forse il Tai Chi?!?

- cimentarmi nella preparazione di tortelli, ravioli e affini.

3 commenti:

yari ha detto...

Bella scelta di film ;-)

astrofiammante ha detto...

ma quanti buoni propositi....mi hai dato l'idea di provare a fare una lista mia...
Curiosità: avete qualche vitigno d'uva fragola?

val ha detto...

Grazie Yari!

Astrofiammante ciaooo! Noi coltiviamo Garganega e Trebbiano di Soave, le varietà autoctone della zona di Soave. un abbraccio