lunedì 24 novembre 2008

Può una zuppa migliorare l'umore?

Premessa: oggi è lunedì, giorno della settimana per me notoriamente critico (e vi assicuro che critico è un eufemismo). Emergo dal mio piumone per accorgermi che fuori non fa solo freddo, non tira solo un vento artico, bensì nevica pure ed i tornanti che conducono alla nostra cantina sono tutt'altro che puliti.

Dopo una mattinata passata al freddo e al gelo in cantina, arrivo alla pausa pranzo con una voglia indecente di una zuppa bollente, che mi scaldi lo stomaco ma volendo anche il cuore.


E un raggio di sole filtra nel mio lunedì, quando ricordo di aver congelato qualche porzione della mia adorata crema di zucca, dolce, confortante, coccolosa (se mi passate questo neologismo un po' demente)...

Non mi resta che aggiungere una manciata di pasta corta, dei rustici ditalini integrali, per renderla più sostanziosa. E, visto che ci sono, tosto qualche fettina di speck, fino a renderla croccantissima, per sbriciolarla nei piatti prima di servire.

Sì, a volte basta una zuppa per affrontare il lunedì almeno un pochino rinfrancati.

13 commenti:

Susina strega del tè ha detto...

freddo e gelo, tempo di zuppe!!!!! ^_^

val ha detto...

Asssolutamente! :-))

astrofiammante ha detto...

col freddo si gustano molto di piùùùùùùù.....tieni la scorta in freezer che serviranno :-))) bacio!

Blog&Wine ha detto...

accipicchia, l'azienda innevata, wow più o meno bella del patio in luglio??? ;-)
Ad ogni modo non devi ringraziarmi, guarda cosa ho trovato per te... un centinaio di ricette con la zucca possono bastare????? ;-)
Baci

M.

http://stegnatdepolenta.myblog.it/archive/2008/09/16/passione-zucca.html

val ha detto...

@astrofiammante: come sopravvivere ad un lungo inverno senza confortanti scorte?! ;-)

@Mirco: grandeeee, grandissimoooo!!!! :-)))

astrofiammante ha detto...

ci sono anch'io in quella raccolta..
avrai l'imbarazzo della scelta, baci.

Dolcetto ha detto...

Val confermo, anch'io spesso, quando sono giù di morale o infreddolita, ho voglia solo ed esclusivamente di zuppa... spesso mi accontento addirittura della vellutate in busta, pur di coccolarmi!
Un bacio!

Gunther ha detto...

iomcredo di si che le zuppe miglorano decisamnte l'umore sarà per via di quel caldo che emanano, sarà perchè riscaldano enon so perchè lo stomaco è l'organo più vicino al cuore.

lorenzoeatwood ha detto...

siamo avanti un mese con la stagione.Il 30 mi piacerebbe esserci sul Lago Maggiore mi ci vorrebbe un elicottero o un mezzo veloce,se vuoi un porta casse mi offro!!Il freddo non molla,l'altro giorno son passato da Catelcerino..eh si ti ho tradito per un'altra cantina..c'era il gelo sulla strada per venire da te..no beh sn andato perchè me l'han detto.Questo weekend ho tradito il Soave per il Lugana ahimè..tu che ne pensi come bianco?Non fai mai serate simili in cantina o nei paraggi? Tipo come quella di domenica.Mi son consolato con una zuppa calda di tortellini,brodo di gallina e vedure ed erbe di campo.Sarebbe bello riunirle insieme queste ricette.ps:dovresti provare a scrivere

val ha detto...

Dolcetto, ebbene sì...anche a me è capitato di cedere alle vellutate in busta! Ma è un peccato veniale, suvvia! ;-)

Gunther, in questa lunga, fredda e deprimente settimana avrei proprio bisogno di una zuppa al giorno!

Lorenzo, scrivere è in fondo la velleità di molti...però farlo bene è un altro paio di maniche! Grazie comunque per la fiducia!! :-)

Angelo Peretti ha detto...

Pioggia e pioggia e pioggia. Il mio lago grigio. E poi trovare lo strepitoso ma un po' melanconico Leonard Cohen nella tua playlist. Già, ci vuole proprio una zuppa calda.

val ha detto...

Angelo, e anche oggi è pioggia, e anche oggi è grigio. Forse la zuppa non basterà...

lorenzoeatwood ha detto...

senti una cosa:ieri cmè andata?? avresti del materiale su quello che è stato detto?ah ho saputo che avete un ottimo recioto spumante