mercoledì 28 febbraio 2007

Il "pacco-degustazione" della premiata ditta Val è in partenza per Torino...


Destinazione...Yari, giovane vegan blogger de "Il cucchiaio di legno".



La cosa è nata in maniera molto informale, del tipo:
Yari " Mi piacerebbe acquistare i tuoi vini per provarli; dove li trovo a Torino?"
Val "Bè...uhm...ehm...considerando il mio posizionamento di nicchia, per quanto riguarda la distribuzione, a Torino ho ampi margini di miglioramento...in pratica è meglio che te lo mandi direttamente!!"
:-)


E così ho chiesto a Yari le sue preferenze enologiche e ho considerato il tipo di cucina che ama (vegan of course), per preparare un "kit di degustazione" pensato proprio per lui.


Yari troverà:
- 2 bottiglie di Soave Spumante (dato che mi ha confessato di amare le bollicine): Garganega in purezza; delicato, profumato, da servire come aperitivo o anche a tutto pasto per accompagnare piatti leggeri


- 1 bottiglia di Soave Classico: un vino fresco, dai profumi floreali, con una bella mineralità. Va benissimo per primi piatti a base di verdura, seitan, tofu e con tutti i piatti di curry, alghe e componenti speziate


- 1 bottiglia di Soave Vigneto Sengialta: è la mia selezione, proveniente dal vigneto più bello (un paradiso delimitato dal bosco, dove mi riesco a rilassareperchè ci sono sempre tantissimi uccellini che cinguettano!). Essendo un po' più strutturato, accompagna bene anche sapori più decisi e grigliate (di seitan o tofu per es.)


- 1 bottiglia di Soave Lunalonga: il passaggio in barrique lo rende molto affascinante, impreziosendolo di note vanigliate, di ananas e pesca. Lo potrà apprezzare con piatti a componente cremosa (un bel risotto, delle lasagne con besciamella vegan, uno spezzatino di seitan con patate...) ma anche con il tempeh.


- Omaggio speciale della casa, 1 bottiglia di Recioto di Soave: più che un vino, un alimento, un nettare. Visto che Yari non mangia formaggi, gli suggerisco di provarlo semplicemente sgranocchiando qualche noce o con delle scaglie di buon cioccolato extrafondente. O da solo, come vino da meditazione e conversazione.


Devo confessare di essere molto emozionata per la partenza di questo pacco; una parte di me, della mia storia e del mio territorio arriverà nel bel mezzo della vita e della storia di un'altra persona, per diventarne parte (e spero portare con sè piccoli momenti di semplice felicità).







5 commenti:

RoVino ha detto...

Non ti scordaaaaar di meeeee
la viiiita mia legata è a teeeee

val ha detto...

Rovino, come potrei?? :-)

Yari ha detto...

Lunedì faccio il bonifico! Non vedo l'ora di provarli, tanto più che starò due settimane a casa (cambio di lavoro!) e avrò modo di cucinare ampiamente ;-)

val ha detto...

Ciao Yari, che bellezza, un'intera settimana per cimentarti ai fornelli in tutta tranquillità...
Allora spero proprio che i miei vini ti facciano buona compagnia!
:-)

romina ha detto...

che belle parole.....veramente...

p.s. yari è uno dei miei più cari amici...nonché fratello d'anima...^_^...