mercoledì 2 dicembre 2009

Dicembre ha fatto capolino. Me ne accorgo dal calendario dell'avvento che aggiorno ogni mattina, dalle prime ricette partecipanti al concorso "Un Soave Natale" che mi stanno arrivando, dalle luci natalizie accese in città e paesi.
Il lavoro frenetico di questo mese mi farà arrivare alle festività vere e proprie esausta ed esaurita, già lo so. Ma il proposito è anche quest'anno di godere dei piccoli segnali natalizi di ogni giorno, per non perdere la cognizione del tempo proprio in uno dei momenti più magici dell'anno.

Per tagliare il nastro dell'atmosfera natalizia, devo prima di tutto programmare quello che è da sempre un binomio cult del Natale chez-moi (non ridete troppo però!): cena a base di latte & pandoro, seguita dalla visione di "Mamma ho riperso l'aereo", rigorosamente in VHS d'antan.

;-)

5 commenti:

Gunther ha detto...

concordo in pieno non so stare senza in questo periodo caffèlatte e pandoro

Anonimo ha detto...

più che una cena ...una bella colazione fatta in tardissima mattinata ..con la neve fuori dalle finestre ed il camino acceso!!!
Rui
..un saluto dalla Tana !!!

yari ha detto...

Latte e pandoro mi ricordano il mio peggior periodo da bambino goloso ;-) Buon (super)lavoro!

val ha detto...

@Gunther: eh eh eh!

@Tana: ma ciaooo! quando ci si rivede??? vi abbraccio

@Yari: Grazie! :-)

lenny ha detto...

Una coccola ....