mercoledì 4 febbraio 2009

Tempo di scelte

Quando arriva il sospirato momento di imbottigliare una nuova annata, le emozioni sono tante e contrastanti. Da un lato c'è la voglia di presentare il frutto di un anno (come minimo) di fatiche, dall'altro c'è sempre un'ombra di ansia: con l'imbottigliamento il dado è decisamente tratto!

In questi giorni abbiamo degustato e discusso molto in merito al Soave Classico 2008, il vino di cui produciamo più bottiglie; dopo innumerevoli conciliaboli famigliari, siamo infine giunti ad una versione definitiva che, devo ammettere, mi riempie di soddisfazione.
Fresco, estremamente minerale, profumato e con una piacevole acidità che invita al riassaggio. Bene, bene.

Per mettere subito alla prova la nuova annata l'ho proposto ai miei collaboratori ed amici in versione spuntino, ovvero in abbinamento ad una semplice torta salata con zucca e briciole di bacon croccante.
Bicchieri vuoti e torta spazzolata a velocità sostenuta mi lasciano ben sperare! ;-)

6 commenti:

LaGolosastra ha detto...

Preparo qualche stuzzichino e arrivo a degustare?
Che emozione dev'essere...

Rossa di Sera ha detto...

Congratulazioni! E' stata ... un'ottima annata!

Un abbraccio!

lorenzoeatwood ha detto...

si può venire ad assaggiarla???

Luca and Sabrina ha detto...

Ci piacerebbe assaggiarlo, siamo sicuri che sia stata un'annata soddisfacente, lo si legge molto chiaramente tra le righe di quanto hai scritto! E poi quando qualcosa viene spazzolato via velocemente è davvero un buon, ottimo segno!
Baci da Sabrina&Luca

NIGHTFAIRY ha detto...

mmm..che bello leggere del vino, mi piacerebbe assaggiarlo!

val ha detto...

Grazie a tutti!
E...certo che potete venire ad assaggiarlo!!! siete i benvenuti:-)